MARTINA FREZZOTTI
Profilo

Nome Profilo
MARTINA FREZZOTTI
Email
konzertfrezzotti@gmail.com

Telefono
3478521233
Indirizzo
Udine, UD, Italia
Data di nascita
17/03/86
Curriculum
“Martina è una musicista che ha preso la direzione giusta” – Lazar Berman, pianista, 2005
“Martina possiede una tecnica pianistica davvero robusta e un sincero fuoco artistico. Le intenzioni musicali sono chiare e definite, il suo approccio razionale è sempre combinato alla ricerca del migliore suono” – Natalya Trull, pianista
“Un’esibizione brillante di una giovane pianista che mostra un talento totale, una musicalità innata e la sicurezza di un interprete navigato” – Messaggero Veneto, 2011
“Una performance mozzafiato ieri sera in Carnegie Hall. Martina ha eseguito splendidamente un programma estremamente
difficile, il pubblico era entusiasta” – Norman Dunfee, impresario, 2012

Martina Frezzotti è una pianista italiana, classe 1986. Allieva di Lazar Berman, Elissò Virsaladze, Franco Scala e Sergio Perticaroli, porta con sé la scuola pianistica italiana unita alla tradizione del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca.

Martina è nata a Udine, dove all’età di sei anni si è avvicinata spontaneamente agli studi pianistici. Ancora adolescente, è stata allieva del Maestro Sergio Perticaroli sia privatamente che all’Accademia del Mozarteum di Salisburgo, alla quale è stata invitata personalmente dal Maestro con una borsa di studio.
A 17 anni Martina è stata poi ammessa all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, dove ha studiato sotto la guida dei Maestri Lazar Berman, Franco Scala e Piero Rattalino. Contemporaneamente ha conseguito con il massimo dei voti e la lode il Diploma in Pianoforte presso il Conservatorio di Udine “J. Tomadini”, sotto la guida delle Prof.sse Franca Bertoli e Maria Grazia Cabai.
All’età di 20 anni Martina Frezzotti si è trasferita in Russia per inseguire le orme del Maestro Lazar Berman, di cui è stata una degli ultimissimi allievi fino alla sua morte nel 2005. Ha completato uno stage al Conservatorio Statale Rimsky-Korsakov di San Pietroburgo, per poi essere ammessa nel 2008 al Conservatorio Statale “P. I.
Tchaikovsky” di Mosca.
Martina è stata la prima pianista italiana ad essere stata ammessa al corso di studi più prestigioso di questo storico ateneo. Dal 2008 al 2012 Martina Frezzotti è stata allieva di Elissò Virsaladze, capostipite della scuola russa odierna nonchè prosecutrice della
scuola pianistica di Heinrich Neuhaus.
Nel giugno 2012 Martina ha conseguito con il massimo dei voti il Diploma di Aspirantura (Dottorato) al Conservatorio di Mosca discutendo una tesi interamente redatta in russo sulla psicologia della performance musicale, trattando i risvolti psicologici relativi alla performance e allo scontro tra arte e Ego nel mondo del concertismo.
Martina Frezzotti si è esibita in recital solistici in Europa, Russia, America e Asia. Martina è stata presentata negli Stati Uniti dall’agenzia di New York MidAmerica Productions,
presentazione che le ha permesso di esibirsi in un recital solistico di debutto alla Carnegie Hall, Weill Recital Hall, il 12 marzo 2012. Il programma di quasi due ore ha visto protagonisti i capolavori dei compositori che maggiormente la rappresentano: Ravel,
Liszt e Prokof’ev.
Martina si è esibita estensivamente dando moltissimi concerti solistici nelle maggiori città di Russia, Ucraina, Giappone, USA, Spagna, Croazia, Slovenia, Belgio, Francia,
Polonia, Repubblica di Malta, Austria, Germania, Grecia e Italia.
Tra queste: un tour di concerti a Kiev, Odessa e Donetsk, conclusi poi con un recital presso la Filarmonica di Kiev; un tour di concerti a Colonia, Wolfsburg e Amburgo sotto il patrocinio degli Istituti di Cultura italiani; un recital a Maribor “Capitale Europea della
Cultura” sotto l’Alto Patrocinato della Presidenza della Repubblica Italiana presso lo Slovene National Theater; un recital per la “Società dei Concerti” di Milano in Sala Puccini; la partecipazione sia solistica che cameristica alla “Maratona Mozart-Schumann”
organizzata dal “Maggio Musicale Fiorentino”; la partecipazione ai prestigiosi concerti del Premio Salzburg Festspiele presso la Wiener Saal di Salisburgo; un recital solistico in tributo a Domenico Scarlatti presso la Kawai Hall di Osaka; sono moltissimi gli altri
recital tenuti inoltre a Venezia, Como, Padova, Abano, Brescia, Stresa, Udine, Pordenone, Napoli, Taranto, Roma, Imola, Todi, Arezzo, Vicenza, Lignano, Redipuglia, Trieste, Castelfranco Veneto, Ravenna e molte altre città italiane.
Martina Frezzotti si è esibita regolarmente a Mosca in diverse occasioni e per numerose sale da concerto come la Sala Rachmaninov, la Sala Myaskovsky e la Sala Piccola del
Conservatorio Tchaikovsky, le Librerie di Stato Gogol e Turgenev, l’Istituto letterario Gorkiy, il Museo di Belle Arti Pushkin, la Scuola di Musica Prokofiev. Si è esibita in due acclamati recital presso il Museo memoriale di Sviatoslav Richter, ovvero l’appartamento moscovita del grande Maestro russo.
Martina Frezzotti ha preso parte anche a diverse rassegne di musica contemporanea, ottenendo successo di critica grazie a musiche di G. Ligeti e J. Cage. Martina Frezzotti è stata intervistata più volte dalla Radio Rai Nazionale italiana, la Televisione Nazionale Slovena, la Radio Nazionale Ucraina alla sede di Kiev, e altre. Numerose anche le borse di studio conseguite negli anni della formazione.
Martina Frezzotti ha frequentemente preso parte in diversi corsi e festival internazionali come quelli del Mozarteum di Salisburgo, il Campus Estivo di Sermoneta, l’Accademia Estiva di Nizza, il Festival Pianistico di Berlino, l’International Piano Academy Lake Como
e altri. In queste occasioni è stata apprezzata da didatti e concertisti di fama internazionale quali Dmitri Bashkirov, Natalya Trull, Vladimir Krainev, Boris Berman, William Grant Naborè, Vera Gornostaeva, Nazzareno Carusi, Domenico Nordio, Boris
Petrushansky, Leonid Margarius, Jeffrey Swann, Bruno Canino.
Martina ha preso parte in numerosi concorsi pianistici ottenendo moltissimi riconoscimenti e borse di studio, nonché premi speciali della giuria. Negli anni della formazione è risultata vincitrice di numerosissimi premi in concorsi nazionali, tra i quali: 1° premio Assoluto al XIV Concorso Pianistico Internazionale “C. Togni” di Gussago (Bs); 1° premio Assoluto al XVII Concorso Pianistico Nazionale “J. S. Bach” di Sestri Levante (Ge); 1° premio al XIV Concorso Nazionale “I Giovani per i Giovani” di S. Pietro in Vincoli (Ra); 1ª classificata al Premio “Amici del Teatro Giovanni da Udine”; 1° premio al Concorso Nazionale dell’Associazione Valter Cococcia (Roma), 1° premio al Concorso Pianistico “Maria Giubilei” di San Sepolcro.
Nel 2004 ha vinto la XIV edizione del Concorso Nazionale della Società Umanitaria di Milano, tra tutti i musicisti di tutti i Conservatori italiani: un riconoscimento che, oltre a premiarla con concerti e borsa di studio, le ha dato la possibilità di incidere un CD ora edito da Sarx Records, su musiche di R. Schumann.
In ambito internazionale si è qualificata Finalista/Semifinalista ai seguenti concorsi: Horowitz International Piano Competition (Kiev, 2012), Prokofiev International Competition (St. Petersburg 2013), Brest International Competition (Brest, 2013), Rhodes International Piano Competition “Arte con Anima” (Rodi, 2014), International Competition “Compositores d’España” (Madrid, Las Rozas), Concorso Internazionale di Esecuzione Pianistica “Arcangelo Speranza” (Taranto, 2014). Martina Frezzotti è stata una dei 4
italiani in gara al Concorso Internazionale “F. Chopin” di Varsavia, nella XVII edizione del 2015.
Di recente Martina è stata impegnata in un progetto discografico in Giappone. Invitata dall’etichetta discografica Nippon Acoustic Records di Tokyo, ha realizzato un CD di musica da camera in ensamble con Ottaviano Cristofoli, prima tromba della Tokyo
Philarmonic; il lavoro discografico contiene musiche di compositori italiani contemporanei quali G. Testoni, A. Cara, C. Cimpanelli, A. Lucchetti, F. Biscione. Il CD è disponibile su ITunes, Spotify e in distribuzione mondiale.
Martina Frezzotti collabora costantemente in progetti di musica da camera in diverse formazioni e si dedica all’attività didattica.
I prossimi impegni la vedranno protagonista di due progetti discografici di monografie dedicate a Fanny Mendelssohn (per Brilliant Classics di Amsterdam) e a Ivan Karabyts (per Toccata Classics di Londra), entrambi in uscita nel 2019. 

Immagini
Audio
Video
nessun video ancora caricato su questo profilo
Concerti
Nessuna partecipazione a concerti ancora inserita in questo profilo
Nessuna partecipazione ad eventi in archivio
Per poter lasciare un messaggio è necessario iscriversi a MusicaMea